Note minime – 5

È meglio sbagliare o aver paura di sbagliare? La prima che hai detto.
Cosa è meglio stare qui in ascolto di qualcosa che per me è del tutto inutile o andare in giro a osservare e cercare immagini?  Quale è più sbagliata delle due maniere di usare il tempo? È mentre sto qui a chiedermi se sbaglio che sbaglio.  Forse potrei occupare il mio tempo in modo più produttivo. In realtà mentre sto qui ad ascoltare osservo e studio.
Mi sembra di capire quello che il maestro dice. L’antidoto alla fatica é il piacere. Il piacere dato dal cavare il suono dato, giusto nella composizione, quello e non altri in quel momento, solo o insieme nella goduria degli accordi. So di che parla, il maestro: gioia  conosciuta  su corde di chitarra, troppi anni fa. Il suono che si spande intorno e non importa se poi muore perchè ce n’è ancora.

Annunci

Dì la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...