4 – Non amo che le foto che non scattai

Copenhagen, estate 2009.
– Il lentissimo tramonto estivo sui tetti, il sole fermo poco sopra la linea dell’orizzonte per ore.
– I riflessi di madreperla sul Peblingsø, al mattino presto: un misto tra il giallo chiaro e il mattone delle case al di là del lago e il cielo chiaro, il verdognolo delle alghe e lo splendore metallico delle acque calme.
– Il bianco avorio della casa di Tiziana e Gorm, a Copenhagen. Un colore caldo, che assorbe tutto il calore disponibile nelle vicinanze e lo restituisce nei cuori degli ospiti.
– I mattoni spessi e rugginosi delle case, il cielo grigio scuro, nessuno in giro, ad un’ora qualsiasi del giorno dalle parti del porto.
– Una donna danese, con occhi chiari, il naso all’insù, alta, forse bionda, tutta coperta dal chador, con una bimba biondissima per mano.
– L’espressione di Tiziana per un attimo, al momento di salutarci.

Kob

Annunci

Dì la tua!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...